(ANSA) - BELGRADO - L'Ambasciatore d'Italia in Serbia Giuseppe Manzo ha dato venerdì il benvenuto alla delegazione italiana di atleti con disabilità che prenderanno parte domani alla Manifestazione "Beograd Open 2017".

Gli atleti e rappresentanti del Comitato Italiano Paralimpico sono giunti a Belgrado accompagnati dal Presidente dell'Associazione "Fai Sport" del Friuli Venezia Giulia con sede a Udine, Giorgio Zanmarchi, insieme ai loro accompagnatori e famiglie e agli allenatori.

"Gli eccellenti rapporti tra Serbia e Italia si intensificano sempre di più in tutti i campi, compresi quelli sportivi, e oggi voi, giovani atleti che venite da una regione storicamente vicina alla Serbia, il Friuli Venezia Giulia, rappresentate al meglio la profondità e al tempo stesso il futuro di questi rapporti", ha dichiarato l'ambasciatore Manzo nel suo saluto alla delegazione giunta da Udine.

L'evento, che e' alla sua quarta edizione a livello internazionale, è organizzato dalla Federazione sportiva di atleti con disabilità di Belgrado, e comprende dieci discipline paraolimpiche con la partecipazione di atleti di tutte le categorie di disabilita'.

Dei 15 atleti che rappresenteranno l'Italia alla manifestazione sportiva, 14 gareggeranno nel nuoto e uno nel tennis da tavolo. L'Ambasciatore ha incoraggiato gli sportivi italiani in vista delle competizioni di Belgrado e ringraziato per la testimonianza di sport sviluppato a partire da una particolare attenzione per l'integrazione sociale. (ANSA).

Fonte: Ansa

Beograd Open 2017 Incontro in Ambasciata Italiana a Belgrado

 

e-max.it: your social media marketing partner