logo nuovo coudbase

Naturalmente famiglia - Progetto Family - Famee

La Fai Sport è stata scelta dall'Azienda Sanitaria n. 2 "Bassa Isontina" per partecipare al progetto denominato "Family-Famee".

Nell'ambito del progetto ha organizzato l'incontro "Naturalmente Famiglia". 

Il 10 settembre 2017 si svolgerà un'esperienza laboratoriale che coinvolgerà gli atleti della Fai Sport, delle loro famiglie e di quanti vorranno partecipare.

Sarà un'esperienza rilassante di confronto e di crescita a contatto con la natura. Ci condurranno in questo percorso la psicologa Dott.ssa Caterina Bott e Valentina Bott.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

  • ORE 9.30 Ritrovo presso il parcheggio del cimitero di Torsa

  • Inizio del percorso sensoriale lungo il sentiero che costeggia il fiume Torsa
    Raccolta di elementi naturali (foglie, stecchetti, sassi ecc…) per la scrittura e composizione di gruppo di un Natural Book
  • “L’albero di famiglia” laboratorio creativo (tutto il materiale necessario alla realizzazione sarà fornito dalla FAI SPORT)
  • Ore 12.30 Pranzo “campagnolo” (pane, salame, formaggio ecc…) all’ombra degli alberi in un’ansa del fiume
  • Ore 15.00 “Un villaggio tra i rami”
    Costruzione di gruppo di un’opera di Land Art con parti naturali trovate sul luogo che resteranno lungo questo sentiero come segno del nostro passaggio.
  • Condivisione
  • Merenda

 

 

Festa a Pian di Pani 2017

Si è svolta domenica 6 agosto 2017, come da tradizione ormai consolidata la giornata della Fai Sport e delle famiglie, ospiti nello stavolo di Alfredo Mainardis nella Conca di Pani tra Villa Santina e Raveo.

Una giornata trascorsa tra libagioni di polenta, frico e salumi prodotti dalla famiglia Mainardis, il tutto accompagnato dai dolci delle mamme ed allietati dall’intrattenimento di Fausto, i ragazzi hanno cantato e ballato. Un solista d’eccezione è stato Alan Danelutti che, con il suo bel canto ha emozionato più di qualcuno.

A rallegrare la festa c’è stata, anche, la visita del Vescovo di Udine Andrea Bruno Mazzoccato, accompagnato da Don Primo Degano già amico della FAI SPORT e da altri parroci della Carnia.

A concludere la stupenda giornata si è scatenato un forte temporale con vento, grandine e sradicamento di alberi ma, tutto ciò non ha rattristato nessuno, perché, lassù in Pani “angolo di Paradiso” viene accettato anche questo.

Grazie di cuore a Claudia, Alfredo ed a tutti gli amici che hanno contribuito alla riuscita di questa splendida festa, inoltre, Mido ex insegnante ha donato a tutti i ragazzi il “gugjet” in rame simbolo della Carnia fatto personalmente a mano.

 Pian di Pani (Raveo) 2017 foto di gruppo

"Dis-Abilità in campo" Oltre la barriera una partita da vincere

locandina palmanova loghi

 L´ASD PALMA CALCIO
CON LA COLLABORAZIONE DELL´ASD FAI SPORT UDINE
E CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI PALMANOVA PRESENTANO

"dis-Abilità in campo"
Oltre la barriera una partita da vincere

MERCOLEDÌ 12 APRILE 2017
Salone d'Onore del Palazzo municipale di Palmanova
ore 20.00.

SALUTI:
FRANCESCO MARTINES, SINDACO DEL COMUNE DI PALMANOVA
MICHELA CAFAZZO, PRESIDENTE DELL´ASD PALMA CALCIO

INTERVENGONO:

GIORGIO ZANMARCHI, PRESIDENTE DELL'ASD FAI SPORT  UDINE
CON GLI ATLETI PARALIMPICI:
YOUSSEF AKABLI, PAOLO BORTOLIN, MARCO BUDAI, ANDREA DENTESANO, LAURA MALISAN,
ANDREA NADALET, CATERINA PLET, ANDREA SEPULCRI, DAVIDE VIRGOLINI,
E VALENTINA ZANMARCHI

MODERA LA SERATA
BEATRICE SEVERINI, PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA

 

Incontro tra la Fai Sport e Udine 4x4

 

Si è svolta domenica 23 luglio 2017, con la consueta cornice di pubblico entusiasta, la 20a edizione della tradizionale giornata con i fuoristrada “UDINE 4X4 – FAI SPORT”

Il gruppo dei fuoristrada è partito dal piazzale dell’area festeggiamenti di Maiano per far trascorrere a delle persone “speciali” una giornata “speciale”, fuori dall’ordinario.

La manifestazione si è snodata attraverso l’Alta Val Torre, passando per la zona dei Musi, fino a raggiungere Malga Confin nel comune di Venzone, dove come sempre, ad attenderli c’era il gestore Ennio.

Una vera e propria famiglia quella del gruppo UDINE 4X4 che appassionatamente con i loro mezzi hanno accompagnato, in località paesaggisticamente interessanti, gli atleti della FAI SPORT e le loro famiglie. Il tutto per godere di paesaggi nostrani ed incontaminati inaccessibili a persone con difficoltà.

La stupenda giornata si è conclusa con il rientro di tutto il gruppo che, ha formato un lungo serpentone di macchine, nell’area festeggiamenti a Maiano dove la Proloco ha offerto loro un’ottima grigliata.

Luglio 2017 foto di gruppo con Udine 4x4

Staffetta 24 per un'ora Telethon 2015

secondo stormo Aeronautica Militare Telethon  Fai Sport. Uniti per volare alto

Telethon 2015: 2° Stormo e FAI SPORT Udine “uniti per volare in alto”

Uniti per volare in alto: è questo il motto con cui il 2° Stormo dell’Aeronautica Militare e l’associazione sportiva dilettantistica per disabili FAI SPORT Udine si presenteranno insieme all’edizione 2015 dell’iniziativa podistica di beneficenza “24 per un’ora”, organizzata come sempre dal Comitato Telethon Udinese ed in programma i prossimi 12 e 13 dicembre nel centro cittadino di Udine.
Il reparto dell’Aeronautica era già stato presente nel dicembre 2014 e promotore dell’edizione dello scorso maggio dell’iniziativa podistica di beneficenza, chiamata “Summer Telethon”, tenutasi per la prima volta all’interno dell’aeroporto militare di Rivolto: i numerosi ed entusiasti partecipanti, in quella occasione, hanno potuto praticare sport per beneficenza percorrendo le lingue di asfalto che quotidianamente vedono i jet delle Frecce Tricolori prepararsi al decollo per le proprie acrobazie.
La partecipazione del 2° Stormo alla staffetta “24 per un’ora” 2015 verrà assicurata con due squadre iscritte alla manifestazione, per un totale di 48 atleti, primo fra tutti il Colonnello Francesco Frare, Comandante del reparto, e assumerà quest’anno una connotazione particolarmente significativa proprio grazie alla collaborazione con l’associazione “FAI SPORT Udine”: alcuni podisti dell’Aeronautica parteciperanno infatti insieme a giovani colpiti da disabilità psichica o motoria, percorrendo insieme le vie del percorso cittadino. Si tratta di una collaborazione dal profondo valore simbolico, che vuole lanciare il messaggio di non arrendersi davanti alle difficoltà, perché con le giuste motivazioni ed un piccolo aiuto riuscire è sempre possibile.
Uniti per volare in alto al fianco di Telethon, dunque, con il comune intento di aiutare la ricerca scientifica contro le malattie rare.

 

facebook_page_plugin